Spedizione gratuita oltre i 29,9€

Da oggi puoi richiedere la confezione regalo per i tuoi acquisti!!!

Da oggi puoi richiedere la confezione regalo per i tuoi acquisti!!!

  Spedizione gratuita oltre i 29,9€

Fermenti lattici: a cosa servono e come assumerli

Fermenti lattici: a cosa servono e come assumerli

I fermenti lattici sono ceppi batterici “buoni” che, arrivando vivi sino all’intestino, ne colonizzano la membrana, per garantire il riequilibrio della flora batterica e la protezione dall’ingresso di agenti esterni

25/12/2022 00:37:00 | Farmagenius

Integratori tanto piccoli – in fiale, compresse o capsule – quanto ricchi di milioni, sennonchè miliardi di particelle, in grado di arrivare vive sino all’intestino per proteggerlo attivamente. I fermenti lattici sono ceppi batterici buoni utili nel ripristino della naturale flora batterica intestinale alterata da virus e la protezione stessa dall’ingresso di nuovi agenti patogeni esterni che potrebbero irritarla e infiammarla. Come assumerli.
 

Cosa sono i fermenti lattici

Quando si parla di fermenti lattici e probiotici, si intende un ricco insieme di ceppi batterici “buoni” che sono in grado di metabolizzare il lattosio, rendendolo acido lattico essenziale per molte reazioni di benessere dell’organismo. Tra i benefici dei fermenti lattici troviamo infatti:
  • La protezione e riequilibrio della flora batterica intestinale alterata. Arrivando vivi nell’intestino, sono in grado di resistere all’azione acida e corrosiva dei succhi gastrici e della bile, insediandosi così sulla membrana intestinale per proteggerla e impedire la proliferazione di virus patogeni.
  • Il rinforzo del sistema immunitario. Sono valido supporto da affiancare a terapie indirizzate alla migliore salute del sistema digerente come sindromi infiammatorie dell’intestino, squilibri da allergie alimentari, ma anche infezioni dell’apparato respiratorio o urinario.
  • Il miglioramento dei livelli di colesterolo nel sangue.
  • Il miglioramento dell’assorbimento di alcuni nutrienti.
 

Come assumere i fermenti lattici

Osservati i loro insindacabili benefici per l’organismo, è bene comprendere come assumere i fermenti lattici vivi, qualora se ne manifestasse il bisogno. I fermenti lattici si possono assumere direttamente dal cibo, attraverso l’ingestione di alimenti fermentati (yogurt, kefir, formaggi, crauti, cetriolini, miso e prodotti da forno con lievito madre), ma anche con gli integratori alimentari, da assumere sotto forma di fiale, capsule o pastiglie, in tutte quelle situazioni in cui si rende necessario riportare la funzionalità intestinale al suo naturale modus operandi (per risolvere diarrea o stitichezza, dolori e gonfiore addominale, meteorismo, aerofagia).
 

I migliori fermenti lattici: i consigli di Farmagenius

Scopri con Farmagenius i migliori integratori alimentari di fermenti lattici vivi per il benessere intestinale:
Sofar Linea Intestino Sano Enterolactis Integratore Fermenti Lattici 12 Fiale: integratore di fermenti lattici vivi, genere Lactobacillus casei DG, per la salute e il benessere dell’intestino.
Prolife Linea Intestino Sano 10 Forte Integratore Fermenti Lattici 20 Capsule: integratore di fermenti lattici vivi e vitamine, favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale. Senza glutine, adatto anche a intolleranti.
Fermenti Lattici Pensa Baby7ml: integratore di fermenti lattici vivi, favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale. Formulato per la migliore salute e le difese dei più piccoli.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...