Spedizione gratuita oltre i 24,91€

Da oggi puoi richiedere la confezione regalo per i tuoi acquisti!!!

Da oggi puoi richiedere la confezione regalo per i tuoi acquisti!!!

Saturimetro: cos'è e perché oggi è così importante

Saturimetro: cos'è e perché oggi è così importante

Il saturimetro è lo strumento utilizzato per il monitoraggio della saturazione di ossigeno dell’emoglobina nel sangue del sistema arterioso periferico. Farmagenius consiglia il miglior saturimetro

04/05/2022 09:25:00 | Farmagenius

Il saturimetro, conosciuto anche come pulsossimetro, è uno strumento automatizzato in grado di misurare e monitorare la saturazione dell’ossigeno e la frequenza cardiaca. La versione di questo strumento più ricercata è quella da dito, il cui funzionamento si basa sul principio della spettrofotometria.

Il pulsossimetro da dito portatile può essere d’aiuto anche per la misurazione regolare della saturazione durante le attività sportive svolte in altitudine.

La struttura del pulsossimetro da dito è composta da una capsula contenente due diodi. Il primo emette fasci di luce rossa e infrarossa che attraversano i tessuti del dito fino a raggiungere il secondo diodo, il quale, invece, svolge la funzione di unità di calcolo. I dati raccolti vengono poi visualizzati direttamente sul monitor dello strumento.


Perché usare il pulsossimetro?

I fasci luminosi emanati dal saturimetro permettono di rilevare la quantità di emoglobina legata all’ossigeno e quella non legata. Inoltre, monitorando anche la frequenza cardiaca, questo strumento è in grado di fornire informazioni utili sulle condizioni respiratorie dell’individuo esaminato.

L’uso di questo strumento è, infatti, altamente raccomandato per:

  • la valutazione delle funzioni respiratorie;
  • il monitoraggio della saturazione del sangue e della frequenza cardiaca;
  • il monitoraggio dei parametri respiratori dei pazienti affetti da malattie delle vie aeree.

Saturimetro e valori normali di saturazione

Data l’importanza della misurazione della saturazione per la prevenzione di malattie o problematiche dovute all’insufficienza respiratoria, è consigliabile avere un pulsossimetro anche per uno domestico.

I valori normali di saturazione di ossigeno nel sangue che superano il 95% vengono considerati normali. Tutti i valori al di sotto di questa cifra indicano la presenza di ipossiemia che si suddivide in tre condizioni:

  • Ipossiemia grave: valori uguali o inferiori all’85%
  • Ipossiemia moderata: valori tra l’86% e il 90%
  • Ipossiemia lieve: con valori compresi tra il 91% e il 94%

Il pulsossimetro da dito

L’utilizzo del saturimetro in ambiente domestico è consigliato in quanto consente la valutazione autonoma dei valori di saturazione rilevando un’eventuale insufficienza respiratoria già nelle fasi iniziali. Farmagenius consiglia il miglior saturimetro per uso medico e domestico.

 

Yonker pulsossimetro saturimetro da dito

Il pulsossimetro Yonker, oltre ad essere compatto e portatile, è un dispositivo medico in grado di calcolare la saturazione dell’ossigeno. Display SpO2 ad alta precisione, impostato sul risparmio energetico si spegne autonomamente dopo 8 secondi che non effettua misurazioni.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...